Skin ADV

PAGELLE: Di Carmine e Cerri i migliori, Breda senza equilibri (FOTO CERQUIGLINI)

 

NOCCHI: 5

Nessuna colpa particolare, ma prende quattro gol.

ZANON: 4,5

Perde troppi palloni, contro un attacco del genere poi è difficile rimediare. Sempre secondo su tutti i palloni. 

(‘45 DOSSENA: 5,5 Gettato nella mischia, saltato da Caputo nel 2-4) 

MONACO: 5,5

8’ sul gol lascia girare troppo facilmente Donnarumma. Soffre molto come il compagno di reparto

Nel secondo tempo si riprende, ed oltre a difendere prova anche a fare le sovrapposizioni. 

VOLTA: 5,5

Buona la chiusura al 21 su Ismael, ma è troppo affannato, non gioca a mente lucida. Irriconoscibile. 

PAJAC: 5,5

Soffre in fase difensiva, e l’Empoli arriva troppe volte al tiro. È però un giocatore fondamentale in fase offensiva, è l’unico che fa le sovrapposizioni. 

(‘62 BELMONTE: 5,5

Non supera mai il centrocampo, ma in compenso si fa superare spesso) 

BRIGHI: 5

Il contropiede del 3 a 1 parte dal suo tentativo di tirare. Prova a dare una mano anche in fase offensiva ma viene mai supportato. 

BIANCO: 6

Tenta di dare ordine alla squadra ma è sostituito a inizio ripresa

(‘45 COLOMBATTO: 6

Prova a dare un po’ di brio al centrocampo, ma la situazione non è facile.)

BUONAIUTO: 6,5

28’ salta un uomo e si invola verso la porta, peccato che il tiro finisce a lato della porta. Gioca troppo fuori ruolo e non può mettere in mostra le sue qualità. Nel secondo tempo corre senza mai fermarsi, peccato che fa tutto da solo 

TERRANI: 6

È suo l’assist del pareggio, ma poi ha difficoltà nel trovare gli spazi. Da segnalare il suo contributo in difesa. Nel secondo tempo lotta fino a quando ne ha

DI CARMINE: 7

Si fa trovare nella posizione giusta su l’assist di Terrani  e riporta in parità i grifoni. Lotta come sempre ma gli arrivano solo palloni sporchi. Sembra uno dei pochi che ci crede, ci prova e ci riprova e realizza la doppietta. 

CERRI: 6,5

Occasione sprecata al ‘17 avrebbe potuto tirare. Si è calato troppo nella parte di assist men, dovrebbe cercare più la porta. Ma è uno che non molla mai e si merita la sufficienza piena.

BREDA: 4,5

Mette in campo una formazione troppo azzardata, rinunciando a Colombatto.Il Perugia gioca senza equilibrio creando occasioni ma subendo troppo a ogni ripartenza concedendo sempre palla scoperta. Nella ripresa corre ai ripari ma il quarto gol è la condanna, nonostante la squadra torni in partita e corra fino al 94’.

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545