Consauto
nomobile

Sport

SERVIZIO: Coppa Italia: Grifo super ad Ascoli (4-1). Ora a Brescia

  • Categoria: Calcio
  • di Marco Taccucci
  • Visite: 1331

Come a Benevento tre stagioni fa, il Perugia inizia l’avventura in coppa Italia con una goleada: 4-1 all’Ascoli di Valerio Bertotto che si fa travolgere a domicilio dalla squadra di Caserta che nelle Marche schiera qualche giovane ma si porta dietro anche i nuovi acquisti Sounas e Cancellotti.

Il 28 ottobre sfida al Brescia, che vince a tavolino contro il Trapani (i siciliani non si sono presentati per le note vicende societarie).

Il servizio sulla partita in anteprima nell’edizione di Mezzanotte e poi nei tg della giornata di giovedì (13.30 - 19 - 20).

IL COMMENTO

Il tecnico parte con una formazione che rispetto a domenica propone tre novità: Negro e Righetti in difesa, il giovane Lunghi in attacco. Voleva vedere all’opera alcuni giovani che hanno sfruttato alla grande l’opportunità.

L’Ascoli spaventa il Grifo solo in apertura quando Fulignati, ex di turno, è costretto a respingere con i pugni un destro dal limite di Eramo.

Poi è uno show del Grifo che nel primo tempo, gioca segna e controlla: la squadra biancorossa passa in vantaggio al 12’ con Rosi, abile ad appoggiare in rete una sponda di testa di Lunghi che stacca sul piazzato di Burrai.

Il Perugia acquista sicurezza con il passare dei minuti anche perche i giovani messi in campo da Caserta non hanno alcun tipo di imbarazzo: un affondo di Righetti al 22’ per poco non inganna Sarr che al 24’ non è ancora impeccabile e ci mette del suo sul tiro di Murano scoccato dalla lunetta da cui scaturisce il raddoppio.

L’Ascoli prova a reagire, ma il Perugia è attento anche in fase difensiva e non si concede distrazioni.
Cosa invece che accade all’Ascoli che al 41’ sbaglia ancora e regala il tris a Dragomir che di sinistro trafigge Sarr con un perfetto rasoterra dal limite. E il primo tempo potrebbe chiudersi addirittura sul 4-0, con il portiere senegalese dell’Ascoli che si riscatta parzialmente e compie una gran parata sul destro in controbalzo di Lunghi.

Nella ripresa la musica non cambia nonostante i quattro cambi dell’Ascoli: il Perugia infatti chiude i giochi dopo un minuto e questa volta il giovanissimo Lunghi, classe 2003, può davvero festeggiare il suo primo gol tra i professionisti: Ascoli 0- Perugia 4.

Gli uomini di Bertotto escono definitivamente dalla partita ed i grifoni per poco non calano il pokerissimo con Murano che al 57’ si divora la rete su assist basso di Sounas che aveva bagnato il suo esordio in biancorosso a inizio ripresa.

Caserta spedisce nella mischia anche Cancellotti, Moscati, Elia e Bianchimano.

Ma gli ultimi venti minuti sono pura accademia per il nuovo Grifo che subisce il gol ascolano solo al 90 , mette minuti delle gambe e torna a casa con il morale giusto per preparare l’atteso derby di Arezzo, posticipo della seconda giornata di C ed in programma lunedì prossimo.

I Nostri Programmi