Santopadre: Breda ci aveva normalizzato troppo, ho seguito il mio istinto (FOTO CERQUIGLINI)
Skin ADV

Santopadre: Breda ci aveva normalizzato troppo, ho seguito il mio istinto (FOTO CERQUIGLINI)

QUESTE LE DICHIARAZIONI DI SANTOPADRE:

Speriamo che Nesta possa darci l’entusiasmo per  raggiungere il nostro sogno, questa scelta  sta a dimostrare che la società crede di raggiungere il nostro obiettivo: ringrazio Breda per quello che ha dato, il cambio non pregiudica quello che penso di lui, mi auguro di stringergli la mano. Spero che ha capito i sentimenti  di un presidente che ha la volontà di raggiungere il suo obiettivo.

Non vedevo più qualcosa nel gruppo, soprattutto dopo  il derby. Ho pensato ci fossero dei problemi seri e mi auguravo che quello che avevo visto non si verificasse. Invece successivamente  ho visto la squadra senza nessuna motivazione e ho creduto non potesse più raggiungere il nostro obiettivo. Nesta era stato contattato a Gennaio, ma aveva degli impegni e c’è stata  la promessa di risentirci a fine stagione. Quando l’ho rivisto qui mi si è accesa la lampadina e gli ho chiesto se se la sentiva.

EXTRA CONFERENZA:

"Il normalizzatore Breda ci aveva normalizzato troppo e i calciatori non sapevano più cosa fare in campo, le gambe non tispondevano a quello che diceva la testa.C'era un'ambiente depresso che qui non può esistere.Questa società ha già perso tre playoff e vuol dire quindi che deve migliorare. Inoltre non stavo più seguendo il mio istinto e ora l'ho seguitoo.

Se mi aspetto una svolta offensiva? La squadra ha fatto nove risultati utili di fila con un modulo difensivo ma dando tutto in campo, quello voglio vedere..

 Umbria Televisione s.r.l. Via Monteneri, 37 06129 Perugia  P.IVA:01615980545