Consauto
nomobile

Articoli

Un Fondo da 45 milioni per Salvare le Imprese della Quadrilatero

Con la firma presso il Mit del Fondo Salva Imprese, nel Dl Rilancio, le aziende della Quadrilatero Spa possono tirare un sospriro di sollievo, perchè fissa la ripartizione dei primi 45 milioni di euro del Fondo,istituito lo scorso anno dall’allora Ministro Danilo Toninelli. Il fondo è partito con risorse proprie del Ministero a cui ora si aggiungono questi 40 milioni del Dl Rilancio, ma sarà poi finanziato costantemente con il versamento di una parte dei ribassi degli appalti pubblici dello Stato. Ricordiamo che sono cinquecento i creditori, imprese che hanno lavorato per la Quadrilatero Umbria-Marche, che, a seguito del fallimento dei rispettivi general contractor (in questo caso la Astaldi), non hanno più ricevuto i pagamenti dovuti per i lavori eseguiti. Con una dotazione iniziale di 45,5 milioni di euro, portata successivamente a circa 90 milioni (che probabilmente diventeranno complessivamente 120 se verrà approvato dal Parlamento l’emendamento presentato dal vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Giancarlo Cancelleri), il Fondo salva-imprese andrà a ristorare i crediti di queste aziende, che sono state interessate da crisi iniziate dopo il primo gennaio 2018. E’ quanto riporta una nota del ministero Infrastrutture e trasporti.
TAGS:

I Nostri Programmi