consauto
nomobile

Cronaca

Sviluppi su morte per broncoscopia: 4 medici indagati, domani autopsia

Ci sono sviluppi sulla vicenda del 73enne di Umbertide morto dopo essere stato sottoposto ad una broncoscopia presso l'ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia. La procura della Repubblica del capoluogo, infatti, ha iscritto tre pneumologi e un’anestesista nel registro degli indagati. Intanto è stato conferito al medico legale Donatella Fedeli l'incarico di svolgere l’autopsia che avrà luogo domani. L'esame è stato disposto per accertare la sussistenza di un nesso di causalità fra l'operato dei sanitari e il decesso dell'uomo e anche per stabilire se i medici abbiano agito con imperizia, imprudenza o negligenza nella fase diagnostica e terapeutica.


TAGS:

I Nostri Programmi