Consauto
nomobile

Istituzioni e Politica

Michele Toniaccini nuovo Presidente di Anci Umbria

Sviluppare un’Anci sempre più rivolta all’Europa, capace di contribuire alla programmazione delle risorse europee. E' quanto ha sottolineato, nel suo discorso di apertura, il nel eletto Presidente di Anci Umbria, Michele Toniaccini, nel corso della videoconferenza della XII Assemblea congressuale. Il SIndaco di Deruta succede al collega di Narni De Rebotti

Governo Draghi: tra i sottosegretari le umbre Sereni, Ascani e Sartore

  • Categoria: Politica
  • Scritto da Giacomo Marinelli Andreoli
  • Visite: 39

Marina Sereni e Anna Ascani, ma anche Alessandra Sartore: tre donne, tutte del PD, fanno parte della squadra di rappresentanti umbri tra i sottosegretari del nuovo governo Draghi, varata nella serata di ieri. Il primo a complimentarsi e augurare buon lavoro è stato il presidente della Provincia, Luciano Bacchetta.

Come funziona lo staff operativo per il tracciamento Covid

E' partito da Todi il nuovo sistema di tracciamento in tempi rapidi messo a punto dal COC (Centro operativo comunale) ed esteso ora anche a tutta la realtà regionale: per conoscerlo da vicino, ci siamo collegati in diretta nel Tg Giorno delle 13.30 con il sindaco Antonino Ruggiano, ospite di Lisa Malfatto. Nel corso del collegamento anche il servizio con l'intervista alla coordinatrice del gruppo di lavoro per il tracciamento, Federica Stagnari...

A Palazzo Donini la risoluzione unitaria per l'emergenza

Questa mattina a Palazzo Cesaroni si è riunito il consiglio regionale straordinario per la presentazione delle mozioni sull'emergenza sanitaria. Il capogruppo della Lega, Stefano Pastorelli, ha proposto di redigere una risoluzione unitaria per recepire alcune delle proposte della minoranza che è stata approvata all’unanimità. La presidente della Regione, Donatella Tesei, ha ribadito la richiesta fatta al governo di 50mila dosi di vaccino in più e dei ristori necessari.

"Anche l'Umbria acquisti vaccini da sola": risoluzione a firma FDI

  • Categoria: Politica
  • Scritto da Giacomo Marinelli Andreoli
  • Visite: 64

Acquistare autonomamente dosi di vaccino contro il Covid per accelerare la campagna di vaccinazione in Umbria: è la questione che Fratelli d'Italia porrà domani, giovedì 18 febbraio, in Consiglio regionale attraverso una risoluzione di maggioranza.

Il contenuto dell' atto è stato anticipato dal segretario regionale Franco Zaffini, del deputato Emanuele Prisco e dei consiglieri Marco Squarta ed Eleonora Pace, rispettivamente presidente dell' Assemblea legislativa e della Commissione Sanità.

"Di fronte a lentezze e penuria negli approvvigionamenti molte altre Regioni d' Italia come il Veneto, l' Emilia Romagna, la Lombardia, il Friuli Venezia Giulia e la Liguria hanno espresso la propria intenzione di comprare dosi aggiuntive di vaccino reperite sul libero mercato" hanno sostenuto gli esponenti di Fratelli d' Italia.

"Nel rispetto delle delle procedure e delle regole internazionali - aggiungono - anche l' Umbria, che si trova in una situazione drammatica, segnata anche dalla carenza del personale sanitario, deve attivarsi per poter acquistare vaccini in autonomia da destinare agli assistiti del proprio Ssr, in aggiunta e in parallelo alle forniture nazionali".

FdI chiede di "farsi trovare pronti mettendo da subito in campo le necessarie azioni utili ad aumentare le dosi di vaccino". "Nell' ambito della Conferenza Stato-Regioni anche l' Umbria, come gli altri governatori, si attivi per prenotare e ottenere nel più breve tempo le indispensabili dosi salvavita reperibili sul mercato - dichiara il senatore Zaffini. Con i vaccini la popolazione sarebbe meno vulnerabile e ciò consentirebbe di alleggerire il carico degli ospedali in questo momento allo stremo".

I Nostri Programmi