consauto
nomobile

Istituzioni e Politica

Calenda a Perugia presenta il suo libro "I mostri"

  • Categoria: Politica
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 218

Tappa perugina oggi per il leader di Azione Carlo Calenda che alla sala dei Notari di palazzo dei Priori ha presenteato il suo libro intitolato ‘I Mostri’, edito da Feltrinelli. Si tratta del primo libro politico scritto da Calenda e dedicato all’Italia e "alle chimere da vincere". Per Calenda "l’Italia è più forte di chi la vuole debole e i nostri mostri possono essere sconfitti".

Tesei, la lettera a Conte e la questione Recovery Fund

  • Categoria: Politica
  • Scritto da Lisa Malfatto
  • Visite: 223

Con una lettera inviata al premier Giuseppe Conte, la presidente della Regione Donatella Tesei sollecita iniziative a favore dell’Ast di Terni. Intanto a Palazzo Cesaroni i gruppi di minoranza chiedono di sapere i progetti che la governatrice intende sviluppare con le risorse del Recovery Fund

Amministrative, i sindaci dei 6 comuni al voto

  • Categoria: Politica
  • Scritto da Lisa Malfatto
  • Visite: 191

Questi i risultati delle elezioni amministrative che, in Umbria, hanno interessato 6 comuni.
A Valfabbrica il nuovo sindaco è ENRICO BACOCCOLI con 1.148 voti pari al 56,97% ( lista civica “INSIEME PER CRESCERE”) ; MARCO NAZZARENI (lista civica “OBIETTIVO COMUNE) ha ottenuto 867 voti pari al 43,03%.

A Scheggino (ex sindaco Paola Agabiti, eletta assessore regionale) è sindaco FABIO DOTTORE (vicesindaco reggente) con lista “Uniti per Scheggino” ha ottenuto 184 voti pari al 67,9%. Seguono Bonaventura Benedetti (lista “Collaboriamo per Scheggino”) con 64 voti (23,62%) e Carlo Stefanelli con 23 voti (8,49%) .

A Calvi è stato riconfermato il sindaco GUIDO GRILLINI con il 77,88% dei voti (lista civica “Calvi Tradizione e Innovazione). Ad Alfio Nesta di “Progetto Calvi” sono andati il 22,12% dei voti.

A Ferentillo il neo sindaco è Elisabetta Cascelli, lista “Insieme per Ferentillo”. Ha ottenuto 636 voti pari a 54,5% - Battuto il sindaco uscente Enrico Riffelli (531 voti pari al 45,5%) della lista “Armonia, solidarietà e sicurezza”.

A Giove il nuovo sindaco è Marco Morresi della lista civica “Giove Bene Comune” con 619 voti pari al 51,37%; sfidante: Maurizio Cerioni (“Passione Giove”) con 586 voti pari al 48,63%.

Attigliano ha eletto sindaco Leonardo Vincenzo Fazio con 654 voti pari al 59,29% contro i 449 voti di Claudio Guerra pari al 40,71%

Referendum, in Umbria taglio di 7 parlamentari, da 16 a 9

  • Categoria: Politica
  • Scritto da Elisa Marioni
  • Visite: 338

Anche in Umbria ha vinto il sì al referendum confermativo sul taglio dei parlamentari, con percentuali che rispecchiano quelle nazionali. Favorevoli alla riforma costituzionale, che porta il numero di deputati e senatori a 600, nel cuore verde sono stati 221.989 elettori, il 68,72% del totale contro i 101.062 i contrari, il 31,28%. L’affluenza alle urne, per il referendum, resta sotto alla media italiana di 5 punti: si sono recati alle urne il 48,75% degli aventi diritto, 325.319 elettori, contro il 53,8% a livello nazionale. Il sì alla riforma, dunque, sancisce la riduzione della rappresentanza umbra sia alla Camera che al senato, con i deputati che passeranno dai 9 attuali a 6 e i senatori da 7 a 3. Per un taglio complessivo di 7 parlamentari. Una riduzione da 16 a 9 rappresentanti, del 43,7%, superiore alla media nazionale, stimata dal Sole24ore del 36,5%.

Referendum, anche nonna Luisa a 109 presente alle urne

  • Categoria: Politica
  • Scritto da Giacomo Marinelli Andreoli
  • Visite: 216

Neanche il Covid ha fermato Luisa Zappitelli, l’ormai celebre nonnina tifernate che, alla soglia dei 109 anni - che compirà il prossimo 8 novembre - si è recata al seggio di Città di Castello ed ha votato per il referendum costituzionale, continuando una consuetudine civica che dura dal 2 giugno 1946, quando a 35 anni votò per scegliere tra Repubblica e Monarchia.
Da allora nonna Lisa, come è conosciuta, non ha mai saltato un’ elezione. Mascherina in viso - riferisce il Comune tifernate
-, accompagnata dai figli Anna e Dario, questa mattina, si è presentata al seggio numero 10 di San Pio, uno dei quartieri più
popolosi di Città di Castello, dove abita. Si è mossa con disinvoltura dentro il seggio, munita di mascherina, ha usato il sanificatore; scheda elettorale e matita copiativa in mano, nonna Luisa è entrata nella cabina elettorale ed ha votato. Rinnovando l’invito a partecipare soprattutto ai più giovani. Un esempio di valenza nazionale che ad ogni appuntamento elettorale merita di essere sottolineato.

I Nostri Programmi