Consauto
nomobile

Salute

"Solo tavoli all'aperto", protese dei ristoratori. E a villa Draghi...

Tante iniziative di protesta da parte dei professionisti del settore per la decisione del governo di consentire il servizio al tavolo solo all'esterno.

Una decisione che molti ristoratori definiscono inapplicabile in quanto non consente di programmare l'attività giorno per giorno, oltre a creare inutili tensioni fra chi ha spazi all'aperto e chi non li ha.


A Città della Pieve, una delegazione di ristoratori perugini sta apparecchiando il pranzo per il premier Mario Draghi.

Una iniziativa pacifica organizzata da Solidart, associazione che riunisce chef e professionisti del settore. Ve ne parleremo diffusamente nell'edizione di stasera.


Le immagini nel tg delle 19


Intanto a Terni i ristoratori annunciano di voler organizzare un pranzo all'interno dello stadio Liberati, col giusto distanziamento, senza doversi contendere le piazze del centro storico.

Un'idea lanciata per gioco che ha creato dibattito in città-


Perplessa sulla decisione del governo anche la Fipe: «Riaprire solo le attività che hanno i tavolini all'esterno, significa prolungare il lockdown per oltre il 46,6% dei pubblici esercizi».

Covid: 22 ricoverati in meno, tasso di positività all',137%

  • Categoria: Coronavirus
  • Scritto da Elisa Marioni
  • Visite: 63

Sono 114 i nuovi casi di Covid e 224 i guariti registrati in Umbria nelle ultime 24 ore, secondo i dati aggiornati al 17 aprile nella dashboard della Regione.  I positivi sono il risultato dei 3.060 tamponi molecolari e dei 5.221 test antigenici rapidi analizzati in un giorno, che determinano un rapporto positivi-tamponi particolarmente basso, all'1,37% (ieri era all'1,79%).


Calano ancora, dunque, gli attualmente positivi della nostra regione: sono 3.461, 114 in meno di ieri.


Sono 4, invece, i deceduti con il Covid, che portano il numero delle vittime in Umbria dall'inizio della pandemia a 1.319.


Cala in modo consistente il numero dei ricoverati negli ospedali umbri, che diminuisce di 22 unità, in totale 270. Di questi, 33 sono nei reparti di terapia intensiva, uno in meno di ieri.

Sottosegretario Costa rassicura su approvvigionamento vaccini

  • Categoria: Coronavirus
  • Scritto da Lisa Malfatto
  • Visite: 57

Le risorse del recovery plan da destinare anche all'edificazione del nuovo ospedale di Terni e poi l'approvvigionamento dei vaccini: "le Regioni non sono mai rimaste senza": a parlare è il  sottosegretario alla Sanità Andrea Costa, oggi  a Terni, per un tour all'azienda ospedaliera dove ha incontrato la direzione generale, i clinici, e lo stamm ospedaliero e amministrativo, accompagnato dalla governatrice Tesei e dal sindaco Latini.

Covid: continua calo dei positivi, 133 casi, 200 guariti e 5 morti

  • Categoria: Coronavirus
  • Scritto da Elisa Marioni
  • Visite: 68

Sono 133 i nuovi casi di Covid e 200 i guariti registrati in Umbria nelle ultime 24 ore, secondo i dati aggiornati al 16 aprile nella dashboard della Regione.  I positivi sono il risultato dei 2.473 tamponi molecolari e dei 3.814 test antigenici rapidi analizzati in un giorno, che determinano un rapporto positivi-tamponi pari all'1,79% (ieri era all'1,68%).


Calano ancora, dunque, gli attualmente positivi della nostra regione: sono 3.575, 72 in meno di ieri.


Sono 5, invece, i deceduti con il Covid, che portano il numero delle vittime in Umbria dall'inizio della pandemia a 1.315.


Resta pressoché stabile, invece, la pressione sugli ospedali umbri: diminuiscono di una unità i ricoverati, in totale 292. Di questi, 34 sono nei reparti di terapia intensiva, uno in meno di ieri.

Covid, Coletto: "Non solo vaccino, avanti con monoclonali"

  • Categoria: Coronavirus
  • Scritto da Lisa Malfatto
  • Visite: 25

Rispetto a quelle di due/tre mesi fa, le ultime quattro conferenze stampa settimanali della regione sul punto Covid presentano aggiornamenti sui dati del contagio più incoraggianti sia per quanto riguarda la curva epidemica che il numero dei ricoveri in terapia intensiva. Le 2 province umbre si sono "riallineate" ma resta alta l'incidenza nei comuni di Gubbio, Narni e Cascia. Supera l'1, anche se di poco, l'indice di contagiosità umbro, Rt: all'1,08: "segno che la guardia non va mai abbassata" ha detto l'assessore Coletto che ha parlato anche delle cure monoclonali.  

I Nostri Programmi