consauto
nomobile

Salute

Gimbe: “In Umbria 4a dose vaccino più bassa che nella media del Paese”

  • Categoria: Coronavirus
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 54

Secondo il monitoraggio settimanale sulla pandemia della fondazione Gimbe, in Umbria il tasso di copertura della quarta dose di vaccino continua a essere inferiore rispetto alla media nazionale, il 20,5% contro il 25 del resto del Paese (dati che erano 19,6 e 23,6 alla precedente rilevazione).  L'Umbria fa però meglio del Paese riguardo alla popolazione con più di cinque anni che non ha ricevuto la terza dose di vaccino, il 9,6%, cui aggiungere i guariti da meno di 120 giorni che non possono riceverla nell'immediato, pari al 6,3%.

   Riguardo all'andamento della pandemia nella settimana 11-17 novembre si registra un miglioramento dell'incidenza per 100.000 abitanti (410,6) e si evidenzia una diminuzione dei nuovi casi dell'1% rispetto alla settimana precedente.

Nuova crescita attualmente positivi (+32), due vittime

Nonostante la curva del contagio  sia in diminuzione (con 497 nuovi casi, -60 rispetto a ieri), si registra una nuova crescita nel numero degli attualmente positivi (+32) e una leggera diminuzione nel numero dei ricoveri. E' il dato del Bollettino Covid della Regione Umbria secondo il quale si registrano due nuove vittime. Cala ancora il dato dei posti letto occupati in terapia intensiva, così come quello dei ricoverati positivi in generale e si azzera il numero dei ricoverati nelle strutture per anziani e protette.


I Nostri Programmi