consauto
nomobile

Salute

Cgil su Farmacie: "Lavoratori al limite sopportazione"

  • Categoria: Sanità
  • di Redazione
  • Visite: 29

Le condizioni di lavoro degli addetti delle farmacie di Perugia, in particolare di quelle pubbliche, hanno raggiunto livelli al limite della sopportazione. A denunciarlo sono i sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil che sottolineano come a questa categoria, che definiscono “eroica”, in questa fase così complicata della pandemia non venga riconosciuto alcun indennizzo e nemmeno - per quanto riguarda le farmacie pubbliche - il rinnovo di un contratto scaduto da molto tempo. “Parliamo di lavoratrici e lavoratori decimati da positività e quarantene che purtroppo a turno stanno toccando un po' tutti - scrivono in una nota i sindacati di settore - Chi rimane in servizio si fa in quattro per sopportare la situazione, cercando di portare avanti tutte le attività necessarie al buon andamento del servizio, compresi i nuovi ed importantissimi adempimenti direttamente legati alla pandemia: tamponi, stampa dei greenpass, prenotazioni, servizi di informazione ed indirizzamento ai cittadini, gestione delle prescrizioni inviate dai medici per via telematica”.

TAGS:

I Nostri Programmi