consauto
nomobile

Calcio

Titolo mondiale per Francesca Cesarini: il suo esercizio da 1° posto

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 107

Commozione per Francesca Cesarini, 15enne di Magione che ha conquistato il titolo mondiale di para-pole dance.


La competizione si è tenuta a distanza: ogni atleta era collegato dalla propria palestra e ha eseguito il proprio esercizio in videocollegamento.


Francesca si allena con l'istruttrice Elena Imbrogno nella palestra Iron fit di Sant'Andrea delle Fratte, a Perugia.


Si allena da tre anni, ma solo negli ultimi mesi, dopo aver raggiunto ottimi risultati, gli è stato prospettato di partecipare ai campionati mondiali


"Da quel momento - racconta l'istruttrice - abbiamo intensificato gli allenamenti e ci siamo presentati a questa gara virtuale, che non avviene in presenza dei giudici, ma è riconosciuta da Ipsf, federazione che rientra sotto l'egida del Cio".


Francesca, nata senza mani e senza una gamba, aveva già vinto i campionati italiani con il suo servizio registrato; poi, dopo che tutti i concorrenti internazionali hanno inviato i loro esercizi, la giuria ha decretato la vittoria dell'atleta umbra, la cui gioia è scoppiata domenica pomeriggio, dopo la proclamazione.

Gubbio, nuovo ko a Pesaro con la Vis (0-1): decide Gucci al 55'

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 112

E' indigesta la trasferta di mare per i tifosi del Gubbio: finisce 1-0 per la Vis Pesaro la gara del Benelli per l'11a giornata di serie C. A decidere il gol di rapina di Gucci al 55' su svarione del portiere Ghidotti, che controlla male un cross non irresistibile e si fa beffare da due passi.

E pensare che nel primo tempo la squadra di Torrente aveva avuto le occasioni migliori con le conclusioni di Sarao e Doudou deviate in extremis da Astrologo, graziato a sua volta al 43' da Aurelio arrivato in ritardo su un traversone a porta spalancata.

Ripresa scialba invece per la squadra di Torrente che ha pagato l'errore del portiere dopo 10' ma poi non ha saputo trovare la reazione. Inutili anche gli ingressi di D'Amico e Spalluto a irrobustire l'attacco, evanescente la prova di Arena. Nel finale espulso il capitano del Gubbio, Signorini per doppio giallo. Salterà il posticipo del 1 novembre contro il Siena di nuovo al "Barbetti".

Con questo passo falso il Gubbio resta a 17 punti, sesto in classifica, raggiunto dalla stessa Vis, come anche dalla coppia Siena e Pescara che hanno pareggiato lo scontro diretto.

I Nostri Programmi