consauto
nomobile

Calcio

Gubbio vince a Rimini con Arena. Melchiorri stende la Reggiana

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Marco Taccucci
  • Visite: 377

Prima e importantissima vittoria del 2023 per il Gubbio di Braglia che pone fine all'emorragia di risultati negativi (ad eccezione del pari di Chiavari contro la Virtus Entella) vincendo in trasferta sul campo del Rimini. I rossoblù si sono imposti per 1-0 grazie ad un gol dell'attaccante Arena al 55' minuto. Il gol è arrivato dopo che nel primo tempo era stato il Rimini ad essere più pericoloso, in particolare al 40' con palo interno di Laverone. Dopo il gol di Arena il Gubbio ha retto l'urto dei padroni di casa portando a casa il risultato.

 

Nel girone B da segnalare il ko esterno della capolista Reggiana rimontata ad Ancona dall'ex perugino Melchiorri, autore della doppietta decisiva ed al suo quarto centro in tre partite. Ne approfitta il Cesena che  che supera in casa il Siena 4-0 riportandosi a meno 4 dalla vetta.

Anticipi Eccellenza e Promozione: vincono Sansepolcro, Pierantonio e Vis Foligno

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Marco Taccucci
  • Visite: 30

Si sono disputati tre anticipi tra Eccellenza e Promozione: in Eccellenza il Sansepolcro ha battuto di misura la Pontevecchio (1-0) con un rigore di Braccini allungando a più tre sull'Ellera che domani osserva il turno di riposo.

In Promozione due le partite in programma oggi: Tavernelle-Pierantonio si è conclusa con la vittoria degli ospiti per 1-0 mentre nel girone B vittoria casalinga per la Vis Foligno che ha battuto 2-0 l'Amc98.

Castori: “ Guai ad abbassare la guardia. Nei momenti duri mi ha aiutato…Castori!”

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 898

È un Fabrizio Castori sorridente quello che entra in sala stampa dopo il 4-0 al Brescia. Il suo Grifo sta  facendo  due punti di media: “Questa sera abbondiamo in ottimismo- sorride Castori- abbiamo vinto una partita importante, abbiamo superato il Brescia e abbiamo dato ancora segnali di continuità  e crescita. Ma viviamo alla giornata, non diamo spazio alla fantasia sennò i risvegli sono brutti. Dobbiamo mantenere  questo tipo di intensità, ci stiamo confermando su livelli alti di rendimento, ma non dobbiamo andare in confort: l’obiettivo è ancora lontano, forse sembrerà scontato, ma è la verità …”

Castori parla anche della squadra  “La squadra ora si comporta da gruppo, crede in quello che fa e si allena duramente. Angella si è fatto trovare pronto, ha risposto con i fatti questi sono i risultati.”

Sulla gara: “La squadra ha letto bene la partita, l’espulsione ce la siamo andati a cercare. Poi abbiamo trovato il gol con lucidità e iniziato la ripresa per chiuderla. Bravi i ragazzi.

Chiusura ad una domanda di Marco Taccucci: “Chi mi ha aiutato nei momenti difficili? Fabrizio Castori che è uno tosto…”

 

Rosi: “Ci siamo castorizzati, ma non abbiamo fatto ancora nulla. Nostro motto è pedalare”

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 604

"Questa vittoria ci mette fame e dà carica" così Aleandro Rosi commenta la vittoria contro il Brescia: "Serve calma però. Siamo ancora lì e non abbiamo fatto niente". Le sue condizioni non erano ottimali: "Il primo allenamento della settimana l'ho fatto ieri. Il mister mi ha chiesto un sacrificio, l'ho capito dallo sguardo e da uomo non potevo tirarmi indietro".

La squadra ora è castorizzata: "C'abbiamo messo un po' ma siamo un gruppo unico. Il mister ha trovato delle difficoltà. Ci abbiamo messo del tempo a fare quello che chiedeva. Non abbiamo la bacchetta magica". Un segreto sulla rimessa laterale che ha portato al primo gol: "Non è un caso. In allenamento andiamo a mille e il mister ci chiede di battere velocemente. Porta frutti oggi come a Bari". Chiusura sulla classifica: "Le situazioni le dobbiamo prendere di petto. Da uomo le guardavo anche quando eravamo ultimi. Abbiamo fame di risultati. Dobbiamo continuare ad andare a pedalare e prendere alto gli avversari. Questo è il nostro motto".

Pagelle Grifo: Lisi e Santoro i migliori, Rosi che salvataggio. Angella torna e segna

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 590

(di Marco Taccucci)


GORI: 6

Un solo intervento, nel finale del primo  tempo su un tiro da fuori area.

 

SGARBI: 6

Inizio in sordina (Rodriguez ha subito una grande occasione), si riprende e scodella per Di Serio la prima palla gol del Perugia (12’). L'espulsione bresciana facilita anche il suo compito di rientrante.

 

CURADO: 6,5

Un salvataggio immediato su Rodriguez solo davanti a Gori(7’) che vale come un gol. Poi al 20’ prende un colpo e deve essere essere sostituito (24’ ANGELLA  6,5 entra a freddo e allo scadere si lascia sfilare con troppa facilità dal rapido Rodriguez. Poi gioca in scioltezza e va a segnare addirittura il 4-0)

 

ROSI: 7

Sfrutta l’uomo in meno per concedersi qualche metro in più. Rapidissimo nella rimessa laterale (da lui conquistata) da cui arriva il gol. Si prende un giallo al 43’ e quattro minuti dopo chiude in diagonale su cross dal fondo di Rodriguez: come un gol. Esce per un leggero problema fisico (46’ PAZ 6 Secondo tempo in gestione)

  

CASASOLA: 6,5

Cerca più volte il cross , attento in fase difensiva. Glaciale dal dischetto al 48’ nel momento decisivo della gara.

 

LISI: 7,5

Procura l’espulsione di Karacic,  poi colpisce il palo dalla distanza al 19’. Va al tiro anche al 29’ dopo un uno-due con Di Carmine. Quindi serve un cioccolatino a Santoro che va in gol. Ripresa in gestione con i due corner del tre e quattro a zero. Cosa chiedere di più? 

IANNONI: 7

Una partita di grande sostanza, soprattutto nel contendere e recuperare i palloni . Colpisce una traversa al 58’. 

SANTORO: 7,5

Prende un giallo evitabile, con l’espulsione di Karacic è l’uomo che deve far girare la squadra con la sua qualità tecnica e di palleggio: missione riuscita. Va vicino al gol su assist di Di Carmine, si fa perdonare realizzando il primo sigillo in biancorosso con un colpo di biliardo. Sacrificato da Castori per il giallo "pendente" (46’ BARTOLOMEI  6 Entra e amministra, sfiora il gol da fuori)

KOUAN: 6

Segna di testa il 3-0 dopo una partita a rompere le scatole  tra le linee, senza troppa qualità (74’ CAPEZZI NG)

DI CARMINE: 6

Stringe i denti e gioca nonostante un problema non di poco conto  al flessore che lo limita visibilmente. Al 29’ fa un grande assist per Lisi. Esce tra gli applausi al 61’ dopo aver dato tutto quello che aveva(MATOS 6 Mezz’ora per mettere minuti sulle gambe)

DI SERIO:  6,5

Come a Bari va vicino al gol di testa (12’). Poi si guadagna il rigore del 47’ e va vicino al gol del 3-0. 

 

CASTORI: 8

Senza Olivieri e Dell’Orco e con Di Carmine non al meglio compie le scelte più logiche. Il Perugia inizia bene,  sfiora il gol poi resta in superiorità numerica : con l’uomo in più non si fa prendere dalla frenesia e arriva al vantaggio rischiando solo nel finale di tempo per un errore individuale più che di squadra. Nella ripresa la gestione della gara è perfetta. Con un Brescia alla deriva arriva presto  il 3-0, quindi il 4-0. Tanto di cappello ad un uomo il cui gioco è stato giudicato con troppa facilità. Siamo tutti "castorizzati".  

 

I Nostri Programmi