Consauto
nomobile

Calcio

Caserta vede il bicchiere mezzo pieno: "Sono soddisfatto"

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 301

Mister Fabio Caserta è intervenuto in diretta e in esclusiva su UmbriaTv ai microfoni di Marco Taccucci, in collegamento con la trasmissione "Il Calcio in Piazzetta", dopo il pari di Bolzano con il SudTirol.

"Io guardo alla prestazione al di là del risultato. Abbiamo fatto un bellissimo primo tempo in cui non abbiamo concesso niente, mentre nel secondo tempo abbiamo perso qualche occasione".

"Ciononostante, la squadra lavora molto bene e crea occasioni durante la partita. Il calcio è fatto di episodi, di occasioni da creare e da sfruttare, forse in questo momento siamo un po’ sfortunati. Non mi preoccupo, perché la squadra crea palle goal, sarebbe un problema qualora non le creasse. I ragazzi stanno facendo un ottimo lavoro".

"A merito di Burrai, penso che sia un giocatore importante pieno di qualità, più tecniche che fisiche. Non stiamo vincendo ok, ma non c’entra la sua presenza".

"Sulle amichevoli, cancellate causa Covid, credo che abbiano un senso, aiutano a dare minutaggio a chi gioca magari poco. Comunque, non lo trovo alibi rispetto alla sconfitta, nonostante non ci aiuti".

"Sulle differenze tra girone b e girone c, vedo che tutte le squadre sono attrezzate, sanno ben tenere il campo, credo che il nostro girone sia forse ora più difficile. Il fattore campo ora senza tifosi conta poco, non si sente tanto".

"La mentalità deve essere quella di cercare con determinazione di vincere tutte le partite, anche rischiando qualcosina. Il campionato è molto lungo e la continuità è un elemento chiave per migliorare il gioco di squadra".

"Tutti i sistemi di gioco hanno pro e contro. Il 4-3-3 è molto offensivo, concede ripartenze, l’ho messo momentaneamente da parte facendo il 3-5-2 perchè vedo che la squadra sta ottenendo buoni risultati e soddisfazioni importanti. Il sistema di gioco va adattato a seconda dei giocatori e delle situazioni".

------

Puoi rivedere le interviste nella trasmissione "Contropiede".

Nei tg della sera e della notte gli highlights di Perugia, Gubbio e Ternana.

Sounas: "Grande partita contro una squadra forte. Ora però...".

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Marco Taccucci
  • Visite: 117

Dimitrios Sounas è intervenuto in diretta e in esclusiva su UmbriaTv ai microfoni di Marco Taccucci, in collegamento con la trasmissione "Il Calcio in Piazzetta".

"Abbiamo fatto una grande partita contro una squadra forte che è stata prima in classifica.
Peccato, avremmo potuto chiuderla sul primo tempo, abbiamo perso un’importante occasione, ma siamo sulla strada giusta e continuiamo a lavorare duro. Perdiamo e vinciamo tutti insieme".

"Riguardo al confronto tra la Reggina e il Perugia, credo che siamo entrambe squadre molto forti, al Perugia non manca niente. Bisogna continuare a migliorare sempre.
In questo momento storico, non si fanno partite amichevoli ma solo allenamenti in squadra".

"Adesso però abbiamo due partite in casa, non dobbiamo sbagliare, occorre essere pronti e fare punti".

------

Puoi rivedere le interviste nella trasmissione "Contropiede".

Nei tg della sera e della notte gli highlights di Perugia, Gubbio e Ternana.

Serie C, girone B: pari per Perugia e Gubbio contro le prime due

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Pietro Cuccaro
  • Visite: 82

Tanto rammarico per le due umbre del girone B di serie C, che oggi affrontavano la prima e la seconda in classifica.

Entrambe in vantaggio, si sono fatte riprendere, sprecando l’occasione per i tre punti.

Nel tg delle 19 i gol delle due partite.

-------------------------------------------

SUDTIROL-PERUGIA 1-1

FC SUDTIROL: Poluzzi, El Kaouakibi, Fabbri, Curto, Gatto, Karic, Casiraghi, Rover, Malomo, Magnaghi (30’ st Fischnaller), Beccaro (38’ st Fink).
All. Vecchi

PERUGIA: Fulignati, Rosi, Angella, Monaco, Elia (27’ st Sgarbi), Burrai, Melchiorri (43’ st Minesso), Murano (32’ st Bianchimano), Sounas, Crialese, Falzerano (32’ st Dragomir)
All. Caserta

ARBITRO: Francesco Cosso di Reggio Calabria

RETI: 2’ pt Melchiorri, 40’ pt (rig.) Casiraghi

-------------------------------------------
GUBBIO-FERALPI SALO: 1-1

GUBBIO (4-3-1-2): Cucchietti; Munoz, Uggè, Signorini, Ferrini; Oukhadda (37’ st Sdaigui), Megelaitis, Malaccari; Pasquato (37’ st Pellegrini); Gomez (30’ st Cinaglia), De Silvestro (18’ st Gerardi).
All.: Torrente.

FERALPI SALO’ (4-3-1-2): De Lucia; Bergonzi, Giani, Legati, Brogni (25’ st Petrucci); Guidetti (25’ st Rizzo), Carraro, Scarsella; Gavioli (15’ st Miracoli); Ceccarelli (12’ st D’Orazio), De Cenco.
All.: Pavanel.

ARBITRO: Ricci di Firenze (D’Elia e Niedda di Ozieri); quarto uomo: Centi di Viterbo.

RETI: 28’ pt Pasquato (G), 39’ st Legati (F).

IL SERVIZIO - Grifo, quel precedente a Bolzano con lo Stoccarda

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Pietro Cuccaro
  • Visite: 270

Un ricordo dolce amaro, che un po’ dà alla testa... come lo strudel verrebbe da dire... anzi no... come uno strauben... le frittelle preparate con la grappa che vanno di moda da queste parti.

Era il 27 luglio del 2002

Eravamo a Bolzano, dove il Perugia affronterà la capolista Sudtirol.... e chi l’avrebbe mai detto che dopo 18 anni i grifoni si sarebbero ritrovati a contendersi la leadership in serie C contro la squadra locale tirolese.

Quello era il Grifo orgoglioso e gagliardo di Serse Cosmi, che strabiliava la serie A e si preparava a dar bella mostra di sè anche in Europa.

Di fronte, lo Stoccarda, gloriosa squadra tedesca allenata da Felix Magath, il numero 10 che con l’Amburgo aveva fatto piangere la Juve nella finale di Coppa Campioni di Atene.

Una squadra che, tanto per dire, in quel campionato si sarebbe piazzata seconda dietro il Bayern Monaco.

Ma quel giorno fece qualche chilometro verso sud per entrare in terra italotedesca a giocarsi l’Intertoto contro una squadra semisconosciuta a livello internazionale.

Eppure le presero.

Finì 2-1 per i grifoni con reti di Miccoli e Berrettoni, che ribaltarono l’iniziale vantaggio dello Stoccarda realizzato da Ganea ad inizio ripresa.

Proprio Miccoli, in pieno recupero, colpì un clamoroso palo che avrebbe potuto portare quel Grifo ai tempi supplementari.

La partita d’andata, in Germania, si era infatti conclusa sul 3-1 e a passare il turno furono i tedeschi.

Solo un antipasto di quanto accadde due anni dopo contro il Wolfsburg...

I Nostri Programmi