consauto
nomobile

Calcio

Grifo, l’analisi logica della crisi. E Bisoli vola...

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Marco Taccucci
  • Visite: 971

Come Perugia -Frosinone del 4 maggio di sei anni fa, come Perugia-Benevento del 30 maggio del 2017 e Perugia-Pescara di due anni prima quando il Grifo arrivo alle semifinali play off

Il match di venerdì sera contro la Cremonese diventa per il Perugia il match piu importante, mai in questi dieci anni post fallimento la squadra si era ritrovata in zona retrocessione a poche giornate dalla fine.

Il primo spareggio sarà contro Pierpaolo Bisoli. Che nelle ultime sette gare, compreso il recupero del match di Ascoli giocato qualche giorno prima della sfida vinta dal Grifo uno a zero al “Del Duca”, ha messo insieme tredici punti in sette partite.

Il Perugia invece si è fermato al pareggio contro il Crotone, poi un solo punto in appena quattro partite: a pesare sull’andamento della squadra i numerosi errori arbitrali, le tante assenze soprattutto nel reparto difensivo, che con Angella, Rosi e Sgarbi aveva trovato una certa quadratura. Poi l’infortunio subito dal centrale fiorentino a Cittadella e la squalifica di Sgarbi dopo il match interno di Pordenone hanno costretto Cosmi a reinventarsi il reparto, forzando l’ultilizzo di Rajkovic ed accelerando il recupero di giocatori come Falasco e Gyomber

In mezzo a tutto questo bailamme di problemi sono stati sempre i soliti a tirare la carretta: Rosi, Nicolussi Caviglia, Mazzocchi e alla fine non è un caso che siano proprio questi giocatori tra i migliori in ogni partita. Gli unici a dare sempre la sensazione di metterci quel qualcosa in piu in campo, oltre le proprie possibilità.

Venerdì contro la Cremonese Cosmi spera di recuperare qualche pezzo di quel Perugia che avrebbe voluto vedere sempre in campo, almeno sul piano delle scelte : tornerà Falzerano, forse anche Angella e Gyomber staranno meglio.
Poi servirà Cuore e attenzione, per evitare che la partita sia condizionata dai soliti errori difensivi generati da una squadra che ha subito troppi cambiamenti e non si è mai assestata.

Non solo la difesa non ha quasi mai avuto i suoi elementi migliori a disposizione , problemi ce ne sono stati anche a centrocampo che si è ritrovato sulle spalle di due giovani come Nicolussi e Carraro, ma anche Kouan e Dragomir, che hanno trovato un po’ di spazio anche per la mancanza di vere alternative.
A bocce ferme, oggi, anche la non conferma di Greco, tesserato a Febbraio e spedito in campo solo una volta contro la Salernitana pare essere stata una circostanza sfortunata, visto che il centrocampista aveva firmato fino a Giugno e con il lockdown ha potuto decidere se finire la stagione o meno con il Grifo.
Oggi avrebbe potuto fare molto comodo per dare un po’ di esperienza e qualità

Acqua passata oramai: da venerdi, con la rosa piu al completo, tutti saranno chiamati a dare il massimo: per il Perugia e anche per la loro carriera professionale

Grifo, tutti a Roccaporena. Pescara-Cosenza, trasferimenti (in)finiti

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Marco Taccucci
  • Visite: 1149

Allenamento sotto la pioggia battente per il Grifo a Roccaporena di Cascia: temperatura mite , circa 22 oggi i gradi nell’impianto sportivo che ospita le sedute di allenamento
Tutti a disposizione di Serse Cosmi, anche Gyomber e Angella che si sono allenati regolarmente con i compagni. Solo Rosi ha abbandonato la seduta anzitempo, ma solo per una gestione ottimale delle energie visto che il capitano, al pari di Nicolussi Caviglia e Mazzocchi, è stato utilizzato in tutte le partite

E’ stata una settimana devastante per la squadra, almeno dal punto di vista logistico. Dopo Pescara i grifoni sono partiti in pulmann per Cosenza sabato mattina con tappa forzata a Salerno per l’esecuzione dei tamponi.
Quindi dopo il match del “San Vito -Marulla” il trasferimento immediato a Roccaporena, dove i ragazzi di Cosmi sono giunti martedì alle prime luci dell’alba

La squadra si allenerà anche domani mattina, mentre nel pomeriggio dovrebbe tornare a Perugia.
A Roccaporena presente anche il presidente Massimiliano Santopadre con Roberto Goretti e Marcello Pizzimenti: una presenza per “ricompattarsi” in vista della delicatissima sfida di venerdì sera contro la Cremonesi di Bisoli.
Intanto il Coordinamento ha comunicato gli ultimi due vincitori di tappa del premio Miglior Grifone: Iemmello e Nicolussi Caviglia.

Tiferno, vittorie con record. Presidente Bianchi: "Sogno la C"

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 322

Una stagione da ricordare quella della Tiferno e non solo per la vittoria del campionato di Eccellenza. La Lega Nazionale dilettanti, con l’interruzione della stagione sportiva, ha di fatto permesso al club biancorosso tifernate di aggiudicarsi anche i campionati nelle categorie juniores, allievi, giovanissimi che vanno ad aggiungersi a quella del campionato amatori.

C’è anche quache record di cui sono orgogliosi a Città di Castello: in 50 partite disputate il club non hai mai perso, ottenendo 45 vittorie. “Un traguardo reso possibile grazie alla programmazione – ha spiegato il direttore generale Michele Bianchi – e dalla bravura dei nostri istruttori e dei loro staff, scelti anche per le qualità umane che ci hanno permesso di vincere anche la Coppa disciplina.”

Il presidente Bianchi sogna in grande e ricorda che l’obiettivo del club è la Serie C: “Visto che la Ternana gioca in C ed il Gubbio pure perchè non Città di Castello con la Tiferno?

Perugia, Minelli l’arbitro di venerdì. I precedenti

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Marco Taccucci
  • Visite: 712

La Lega Serie B ha ufficializzato le designazioni arbitrali di Perugia-Cremonese: a dirigere il match sarà il signor Daniele Minelli di Varese. Assistenti Saccenti e Rossi M, quarto uomo Baroni

Minelli ha diretto quest’anno il Perugia nella trasferta a Castellammare di Stabia, all’esordio con Cosmi in panchina: in Juve Stabia- Perugia 1-2 estrasse sette cartellini gialli.

L’anno scorso diresse il Perugia a Cremona e Crotone (entrambe sconfitte 4-0 e 2-0): l’ultima gara in casa Perugia-Carpi il 25 ottobre 2016 (Perugia-Carpi 0-2). In quella stagione , con Bucchi in panchina, diresse anche Trapani-Perugia 3-0.

L’anno prima, stagione 2015-16, diresse Perugia-Modena (1-0), nel 2014-15 Perugia-Frosinone (0-1) e Perugia-Crotone (0-0).

Ha diretto il Perugia anche in prima divisione, stagione 2012/13 nella vittoria di Pisa 1-0 firmata Daniel Ciofani.
In totale nove partite: 3 vittorie, un pareggio e cinque sconfitte, due delle quali in casa in un totale di quattro gare al "Curi"

Ternana saluta Gallo: tecnico non confermato dal club

  • Categoria: Calcio
  • Scritto da Redazione
  • Visite: 618

All’indomani dall’eliminazione dai play off (pareggio a Bari) il presidente della Ternana Stefano Bandecchi ha comunicato la non conferma del tecnico Fabio Gallo. Questo il comunicato del club:

La Ternana Calcio ringrazia l’allenatore Fabio Gallo il quale, come a tutti noto, è a fine contratto. Contestualmente si comunica che lo stesso Gallo non sarà riconfermato sulla panchina rossoverde per la stagione sportiva 2020/21.
Al tecnico lombardo la Società augura un futuro calcistico positivo.

I Nostri Programmi