Consauto
nomobile

Sport

Perugia-Modena 3-0: un Grifo da sogno, gara chiusa al 65’. COMMENTO

  • Categoria: Calcio
  • di Redazione
  • Visite: 535

 

Meglio di cosi non poteva iniziare il tour de force che attende il Perugia in questo mese che forse deciderà il campionato. Al Curi la squadra di Caserta affonda il Modena sceso in Umbria con la voglia di riscattare la sconfitta nella gara di andata e dire ancora la sua nella lotta per le prime posizioni. Si è trovata di fronte un Perugia quasi perfetto, che ha studiato l'avversario,lo ha lasciato sfogare individuandone il lato debole per poi colpirlo ripetutamente. E' finita 3-0 e con il Modena decisamente ridimensionato

Caserta punta su Melchiorri davanti, una mossa decisiva con l'attaccante devastante a campo aperto. Avvio accorto del Perrugia e Prima vera occasione per il Modena al terzo minuto. Falzerano perde palla a metà campo, Luppi però non ne approfitta e spara in curva (3’). Ci riprovano gli ospiti tre minuti dopo e il colpo di testa di Spagnoli va fuori di poco.Il ventoche soffia contro costringe la squadra di Caserta ad assestarsi.

Il Perugia però e sornione è pronto a ripartire in contropiede: al 9’ la palla di Elia invita Moscati al tiro ma Gagno devia in corner. Passano 5 minuti e il Perugia passa in vantaggio. Il Modena batte un calcio d’angolo ma Falzerano intercetta e vola via in contropiede. Melchiorri si inserisce perfettamente e Falzerano lo smarca davanti al portiere. L’attaccante fa però come Kakà nella finale Champions di Atene  contro il Liverpool poi persa ai rigori. Vede Elia solo con la porta spalancata e preferisce non sbagliare . Perugia 1 Modena 0 al 14’

Il Modena accusa il colpo e poco dopo rischia di nuovo il ko sulla  ripartenza di Elia : Pergreffi rischia tra le proteste del Perugia che chiude un altro colore al cartellino che pero è solo giallo .Dopo una buona partenza gli ospiti si innervosiscono, al 24’ seconda ammonizione per Castiglia .

Al 26’ Modena vicinissima al pareggio: il destro al volo di Spagnoli sugli sviluppi del corner viene respinto sulla linea da Melchiorri: dopo un assist un altro episodio decisivo per l’attaccante di Macerata.

Che al 34'minuto entra nell’azione che permette al Perugia di conquistarsi il primo calcio di rigore. Elia  è bravissimo nell'uno contro uno e a sfruttare una grande giocata del compagno che recupera un pallone che sembrava perduto. Dal dischetto Burrai calcia centrale e Gagno intercetta con i piedi alzando in corner . Tre minuti dopo la scena si ripete. Melchiorri penetra area e viene toccato da dietro. Altro rigore e altro giallo per il Modena. Dal dischetto va Moscati ma anche lui si fa ipnotizzare e il Perugia spreca ancora un’ altra ghiotta chance dagli undici metri

Un doppio errore che ammazzerebbe chiunque,non questo Perugia che vede l'avversario in difficolta e lo trafigge ancora di rimessa

Difesa del Modena ancora scoperta e negli spazi Falzerano e Melchiorri vanno che è una meraviglia, Favalli segue l’azione, arriva dall' altra parte stoppa la palla e batte su Gagno in uscita. Un difensore respinge quasi sulla linea ma per la terna quando era già oltre. Il Modena protesta ma il gol viene concesso e il primo tempo si conclude sul 2-0.

La  ripresa si apre con il Modena in attacco ma il Perugia rischia solo su un affondo di Mignanelli. Caserta avvicenda Burrai e Melchiorri poco dopo il quarto d’ora, in campo Di Noia e Murano che al 65’ chiude la partita trovando un gran gol di destro: palla all' incrocio e partita chiusa.

Il sesto gol in campionato dell'ex attaccante del Potenza chiude di fatto la partita.Il Modena cala di intensita e il Perugia gestisce il match proiettandosi gia alla prossima sfida infrasettimanale contro la Sambenedettese.

 

I Nostri Programmi