Consauto
nomobile

Sport

Caroselli per promozione in B. Lucarelli: "Giusta mentalità"

  • Categoria: Calcio
  • di Redazione
  • Visite: 146

Non sono passati che pochi minuti dal triplice fischio finale di Ternana-Avellino che a Terni è iniziata la festa. Fatta di caroselli e gente in strada, come documentato dalla diretta di UMBRIA TV ne "Il Calcio in Piazzetta" con i collegamenti con Pietro Cuccaro. In tanti hanno sfilato con vessilli rossoverdi per festeggiare la promozione in serie B arrivata oggi con la conquista del girone C di serie C, grazie alla vittoria in casa contro l' Avellino (4-1). Nonostante gli inviti della vigilia da parte delle autorità a festeggiare in casa, in virtù della zona rossa, tante le persone

di tutte le età che dopo la fine della partita sono scese per le vie del centro della città con maglie e bandiere rossoverdi.

Le strade si sono riempite di auto che hanno fatto risuonare i clacson, tra i cori della gente, nonostante a tratti sia anche piovuto in modo insistente. Le forze dell' ordine presidiano l' area intorno allo stadio, nella quale la circolazione fino a "cessate esigenze" è limitata con ogni mezzo. Ma al centro città i tifosi hanno trovato modo di farsi sentire.

Ma qual è stato il segreto di questa Ternana? "Abbiamo lavorato sul "costruire una mentalità, che secondo me dopo le ultime annate era

necessaria - ha spegato a fine partita ai microfoni di UMBRIA TV l' allenatore della Ternana, Cristiano Lucarelli - Qualunque altra squadra - si anche oggi sarebbe accontentata di un pareggio, la Ternana anche oggi nell' ultimo sforzo è andata a cercare la vittoria, come sa fare, come è abituata a fare e questa secondo me è la risposta più importante. Poi di conseguenza viene tutto il resto. Però quando riesci a costruire questa mentalità e i ragazzi ti seguono e la fanno loro è la vittoria più bella probabilmente per un allenatore". Una vittoria che "vogliamo dedicare naturalmente ai nostri tifosi - ha continuato Lucarelli - volevamo che fossero qui con noi a festeggiarla perché forse loro più di tutti ne hanno diritto". "Ora - ha spiegato infine Lucarelli - abbiamo l' obiettivo di fare dei record e poi di vincere la Supercoppa. Penso che una stagione così

potrebbe risultare imbattibile per chiunque. Abbiano quattro partite e le vogliamo vincere tutte. La Ternana è la mia priorità, poi da lì si ragiona di tutto il resto".

TAGS:

I Nostri Programmi